Vacanza attiva: un giro di escursioni sulle Dolomiti

Vacanza attiva: escursioni sulle Dolomiti

Per chi desidera una vacanza attiva, all'insegna della pace e del benessere, le Dolomiti sono una terra incontaminata che conquista il cuore. Questo vasto complesso montuoso, che si estende su una superficie di 142 mila ettari interessando tre regioni, presenta una ricchezza botanica, geologica e paesaggistica tale che venne dichiarata dall'UNESCO Patrimonio Naturale dell'Umanità.

Trascorrere una vacanza all'insegna delle escursioni sulle Dolomiti ripaga tutti gli sforzi con una sensazione di libertà, leggerezza e tranquillità introvabili nelle nostre città trafficate. Il particolare tipo di roccia chiara che dà il nome alle dolomiti si tinge di viola all'imbrunire, rivelando nel silenzio la sacralità del luogo ai fortunati che lo attraversano.

Vacanza di escursioni

Per programmare una vacanza di escursioni sulle Dolomiti la cosa migliore da farsi è scegliere una zona specifica, e da lì capire quali potrebbero essere gli itinerari più interessanti e adatti al proprio stile. La posizione del nostro Hotel Albion, a cavallo tra l'Alpe di Siusi e la Val Gardena, è in questo senso strategica perché permette di spostarsi agevolmente su due territori molto caratteristici, assai interessanti da esplorare.

L'Alpe di Siusi, circondata dal gruppo del Sassolungo, dalle Alpi settentrionali e dal parco naturale Sciliar Catinaccio, è l'altipiano più grande d'Europa. Le Dolomiti di Gardena invece sono famose per la varietà dei tipi di roccia, che ne hanno fatto il punto di riferimento per i geologi. Larga parte di entrambe le zone è stata dichiarata parco naturale: una vacanza di escursioni sulle Dolomiti non può prescindere dall'esplorazione di questa area protetta, dove è salvaguardata l'incredibile ricchezza di flora e fauna del luogo.

Parco Naturale

Parco Naturale Sciliar Catinaccio

Per una vacanza di escursioni nella natura delle Dolomiti, all'Hotel Albion consigliamo quindi caldamente di visitare i due parchi principali della zona, il Parco Naturale Sciliar Catinaccio e il Parco Naturale Puez Odle. Il Parco Naturale Sciliar Catinaccio si estende su 7.292 ettari e comprende Castelrotto, Fiè allo Sciliar e Tires. Il primo parco ad essere stato istituito in Alto Adige (nel 1974), vi sono state individuate 16 aree con un alto livello di biodiversità. Sono 4.862 le specie animali e vegetali rinvenute, complessivamente pari al 20% dell’intero Alto Adige. Tra le specie vegetali del parco le più comuni sono il pino silvestre, l’abete bianco, il frassino e la betulla; tra gli animali caprioli e camosci, l’aquila reale e i corvi imperiali. Il Parco Naturale Puez Odle, istituito nel 1978, comprende in una superficie di 10.722 ettari il gruppo del Puez e delle Odle, nelle Dolomiti di Gardena. L'area è zona di ricerca per i geologi, che ne studiano i diversi tipi di roccia e le tracce dei fenomeni di erosione e dei movimenti tellurici. L'ambiente è assai vario, vi si alternano pascoli, zone calcaree e foreste di conifere; diffusi sono l’abete rosso, il larice e il pino mugo.